Nocera Inf: proseguono le proiezioni per “La Città Incantata”

maiorino-prima
Nocera Inf: primo appuntamento con “La Città incantata”
11 marzo 2016
1
“La città incantata” a Nocera: “lezioni” di cinema e legalità
11 marzo 2016

Nocera Inf: proseguono le proiezioni per “La Città Incantata”

maiorino-prima

Il Film Festival ha incontrato i docenti e i ragazzi delle scuole secondarie di I grado della città. Con la pellicola “Malala” si apre il ciclo sui diritti umani

di Annamaria Norvetto

Proseguono le mattinate cinematografiche con dibattito de “La Città Incantata Film Festival”, al cinema Sala Roma di Nocera Inferiore. Il 7, 8 e 9 marzo ha avuto avvio il ciclo tematico sui diritti umani per le scuole secondarie di I grado, con la proiezione del documentario “Malala” di Davis Guggenheim per la scuola media “Solimena – De Lorenzo”.

Già proiettato in festival di rilievo internazionale come quello di Londra e quello di Toronto, il film sulla giovane attivista pakistana, vincitrice del Premio Nobel per la Pace nel 2014, è stato visionato da una folta platea di docenti ma soprattutto studenti, che sono poi intervenuti nell’animata discussione moderata, come ogni mattinata, dal critico cinematografico e coordinatore artistico Antonio Maiorino.
«Abbiamo scelto “Malala”- ha spiegato Maiorino – perchè si tratta di una di quelle storie in grado d’ispirare lo spettatore meglio ancora se in età scolare. Con gli studenti stiamo effettuando una scommessa: che alla fine del film il loro sguardo sulla scuola e la loro immagine dell’esperienza quotidiana in aula saranno cambiate. Le traversie subite da Malala per farsi portavoce del diritto all’istruzione, negato in Pakistan soprattutto alle ragazze, vanno al di là del reportage: compongono una storia che appassiona e coinvolge, oltre ad informare».
Partner di queste mattinate, come ha spiegato il coordinatore artistico, è Amnesty Italia, attraverso il gruppo 261 dell’Agro-nocerino. Proprio il gruppo di attivisti, insieme al Risorgimento Nocerino, sarà protagonista di un ciclo d’incontri presso l’elegante sala conferenze del Centro Studi Medea ad aprile sul tema dei “genocidi invisibili”.
«Ci sono tante storie di diritti negati, di tragedie sconosciute, d’impensabili atrocità che restano nascoste e tacitate – ha aggiunto ancora Maiorino – e dopo la visione del film “Malala”, ad esempio, abbiamo accolto lo stupore di tanti studenti ignari di un fatto gravissimo come il rapimento di centinaia di donne in Nigeria da parte del gruppo Islamista Boko Haram. Il cinema, grande macchina del tempo e dello spazio, arriva dove talvolta l’informazione non giunge con la stessa incisività».
“La Città Incantata Film Festival” proseguirà per oltre trenta mattinate, già a partire dalla settimana prossima. Infatti, il 16 e il 17 marzo sarà proiettato il film di animazione “Le avventure di Zarafa – Giraffa giramondo” per circa settecento bambini delle scuole primarie di Nocera Inferiore e Superiore, sempre con attività didattiche e riflessioni sul tema dei diritti umani.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *