Il Progetto

sindaco

Il Sindaco

L’ottimo risultato delle prime edizioni della rassegna “La città Incantata” Film Festival ha motivato la proposta della terza edizione 2015- 2016. L’evento riproposto offre l’opportunità di accostarsi a tematiche sociali attraverso la settima arte. Il tema trattato quest’anno, relativo alla famiglia e all’adolescenza, sottolinea come le storie di vita raccontate si prestino a riflessioni plurime dipendenti dallo sguardo generazionale di chi osserva e partecipa emotivamente alla storia. Fondamentale ai fini educativi, il concorso sulla legalità “Premio Andrea Vertorano”, riproposto alla sua terza edizione. Degna della massima attenzione la nostra adesione come Comune al progetto School Movie, dedicato alle scuole del territorio, che consentirà ai nostri ragazzi di impegnarsi nella realizzazione di un video , stimolando la loro creatività e fantasia. Grazie a tutto lo staff impegnato nella realizzazione del progetto da considerarsi senz’altro di ampio respiro sociale e culturale.

Il Sindaco
Avv. Manlio Torquato

L’Assessore all’Istruzione e alla Cultura

Quando tre anni fa l’Amministrazione Comunale, sviluppando un’idea progettuale di qualche anno addietro, ha deciso di proporre alle scuole una rassegna cinematografica per gli studenti del territorio, organizzando la prima edizione della “Città incantata- Film Festival”, nessuno avrebbe potuto immaginare, pur auspicandolo, che il progetto potesse diventare nel tempo un evento culturale istituzionale consolidato. Oggi, a tre anni di distanza, possiamo affermare con soddisfazione che le aspettative non sono andate deluse: grazie alla competenza, alla passione e all’impegno di chi ha creduto nel progetto fin dall’inizio, la rassegna è cresciuta nel tempo, arricchendosi ogni anno di nuovi elementi e collaborazioni. Il successo riscosso nelle prime due edizioni, sia in termini di partecipazione che di gradimento delle scuole, conferma l’idea che la “ Città incantata- Film Festival” sia una proposta formativa di qualità, un’ utile opportunità per stimolare con gli studenti approfondimenti, dibattiti e confronti su tematiche sociali di particolare rilevanza e per integrare ed arricchire, grazie alle potenzialità del mezzo cinematografico, percorsi formativi e progetti già presenti nel curricolo di ogni scuola. Una proposta culturale, quindi, non alternativa o giustapposta rispetto a quella scolastica, bensì una iniziativa che mette in campo collaborazioni, sinergie e che mira ad implementare, in una logica aperta e dinamica, i rapporti tra Scuole e territorio. Anche quest’anno la rassegna annovera, quali partner, importanti realtà associative del territorio, Garante per l’Infanzia e l’Adolescenza della Regione Campania, Amnesty gruppo 261, Risorgimento Nocerino, Centro Studi Medea e la partecipazione del Presidio di Libera a Nocera Inferiore” Jerry E. Masslo”. Un elemento innovativo e di particolare interesse per questa III edizione è rappresentato dalla collaborazione con l’associazione Marketing & Consulting che curerà il progetto “School Movie” attraverso il quale le scuole saranno accompagnate e sostenute da esperti nella produzione di cortometraggi sul tema della legalità e che andrà a introdurre una nuova sezione nell’ambito del concorso “ Andrea Vertorano”. Sono certa che anche quest’anno il programma proposto sarà accolto con favore dalle scuole nocerine (e non solo) e che questa iniziativa contribuirà a confermare il ruolo centrale della nostra città per la crescita culturale di tutto il territorio dell’Agro.

L’Assessore all’Istruzione e alla Cultura
Dott.ssa Maria Laura Vigliar

assessore
direttore

Il direttore artistico

Per il terzo anno consecutivo si rinnova la tradizione del concorso “Andrea Vertorano – sguardi sulla legalità”, riservato agli studenti delle scuole partecipanti alle proiezioni. La novità è che gli sguardi, quest’anno, passeranno anche per la macchina da presa: accanto agli elaborati tradizionalmente richiesti dal bando (scritti, composizioni grafiche, volantini), ci sarà un’apposita sezione dedicata alla realizzazione di video della durata massima di 7 minuti. Le attività saranno gestite da School Movie, uno staff collaudato di professionisti del settore cinematografico messo a disposizione dalla società Marketing & Consulting. I ragazzi, guidati dai docenti, ideeranno un soggetto e redigeranno una breve sceneggiatura sul tema della legalità, mentre il gruppo di School Movie li accompagnerà in tutte le fasi del progetto fino alla realizzazione del cortometraggio. I video realizzati saranno proiettati e selezionati durante un evento realizzato nel Comune di Agropoli. Il vincitore parteciperà alla finalissima School Movie prevista durante il Giffoni Film Festival 2016. A maggio si terrà a Nocera Inferiore la premiazione del concorso dedicato ad Andrea Vertorano.

Con la III edizione, La Città Incantata Film Festival fuoriesce definitivamente dai confini dell’“effimero” e diventa una piccola, grande storia da raccontare. Non bastassero i numeri (un totale di 70 proiezioni di 20 film con oltre 20.000 presenze di studenti nei primi due anni), la manifestazione afferma la propria presenza sul territorio e legittima il proprio impatto educativo grazie alla continuità del ciclo triennale: i giovani spettatori incontrati in quarta elementare esordiscono alle scuole medie, mentre quelli delle scuole medie sono maturati assieme a noi fino alle soglie delle superiori. Siamo presenti nella loro memoria, grazie all’incidenza di film che li hanno fatti incantare, riflettere, emozionare. Anche quest’anno abbiamo opere da Cannes, Venezia, dal Sundance Festival, da Londra e dalla spesso sottovalutata Italia (un film su tre, tra David di Donatello e Nastri d’Argento). Soprattutto, non sottovalutiamo il nostro sguardo: quello che “cresce” – e Crescere è il titolo di una delle nostre sezioni tematiche di quest’anno – attraverso il confronto su diritti umani e legalità, grazie al sostegno di una rete di partner sempre più ampia, con gli elaborati scritti e cinematografici del concorso in memoria del nocerino Andrea Vertorano, con eventi collaterali che mettono in rete le idee. Il percorso didattico è ormai un percorso di vita. Buona crescita, piccolo grande festival.  dedicato ad Andrea Vertorano.

Il Direttore Artistico
Prof. Antonio Maiorino